BIDONI: SERGIO ZARATE, L’ALVARO VITALI DI ANCONA

Zarate

 

Sergio Zarate detto “El Ratón“, fratello e agente dell’ex Lazio Mauro, fece notare la sua lunga chioma e la sua faccia da Alvaro Vitali nei locali notturni di Ancona. In campo, poca roba. Continue reading BIDONI: SERGIO ZARATE, L’ALVARO VITALI DI ANCONA

BIDONI E METEORE, FOLK E FLOP, PRIMA E DOPO BOSMAN

 

bidoni me

Per celebrare i 20 anni della Sentenza Bosman, abbiamo invitato i nostri lettori a votare i loro bidoni preferiti. Nel post una sfilata di calciatori stranieri passati per l’Italia: campioni non ambientatisi, schiappe memorabili, personaggi folkloristici e meteore presto dimenticate. Continue reading BIDONI E METEORE, FOLK E FLOP, PRIMA E DOPO BOSMAN

BIDONI: CIRIACO SFORZA, TRE EMIGRANTI E UN PIGIAMA

CiriSforza2

 

Wohlen, Svizzera tedesca, 11 luglio 1982, sera.

Angiolina Sforza si staccò dolcemente dall’abbraccio del marito. “Fortunato, hai visto…” L’uomo sorrise, tanto bastò. Aveva un groppo in gola e i ricordi che lo assalivano, a ondate. Dentro la tv c’era Tardelli che urlava, appiccicato allo schermo della tv c’era un bambino che guardava: forse sognava, forse sapeva. Continue reading BIDONI: CIRIACO SFORZA, TRE EMIGRANTI E UN PIGIAMA

BIDONI: IVAN RENÉ VALENCIANO, IL CICCIOBELLO DELL’ATALANTA

 

valenciano2

 

Sentì uno scricchiolio sinistro all’altezza della caviglia, poi il dolore salì a fitte fino a stringergli il ginocchio in una morsa a tenaglia. Gli mancò il respiro, aveva la gamba destra praticamente da rottamare, Continue reading BIDONI: IVAN RENÉ VALENCIANO, IL CICCIOBELLO DELL’ATALANTA

BIDONI: DENNIS BERGKAMP, IL TACCHINO FREDDO

 

BERGKAMP1

Erano dribbling filosofici, quelli. Dribbling di chi, dopo una finta che sbilancia l’avversario, pone una domanda senza risposta.

Che ci faccio qui? Dennis Bergkamp, ovvero il calcio come aggraziata lezione di stile che scivola nel manierismo. Che ci faccio qui? Durante la sua permanenza a San Siro, il tacchino freddo non smise mai di chiederselo.  Continue reading BIDONI: DENNIS BERGKAMP, IL TACCHINO FREDDO