EDGAR DAVIDS AL VOLANTE, PERICOLO COSTANTE

Edgar-Davids4

 

8 Ottobre 1996, Milano, pieno centro città.

Edgar Davids era sbarcato a Milano l’estate precedente, sfruttando la sentenza Bosman e l’apertura delle frontiere ai giocatori comunitari. Assieme a lui arrivò in rossonero il terzino dalle grandi gengive Michael Reiziger. Adriano Galliani puntava a ripetere il colpaccio dei tre tulipani olandesi, Frank Rijkaard, Ruud Gullit e Marco Van Basten, alfieri del Milan di Arrigo Sacchi. 

Arrivarono tutti e tre dall’Ajax, dov’erano cresciuti e avevano vinto da protagonisti la Champions League 1995, proprio contro il Milan di Capello. L’anno dopo tornarono in finale di Champions ma persero, sempre in finale, ai rigori contro la Juventus di Marcello Lippi. Tutti e tre erano nel giro della Nazionale Olandese, che aveva partecipato all’Europeo in Inghilterra. Una manifestazione finita male per l’Olanda, sia sul campo (fuori ai quarti con la Francia), sia fuori. La squadra era spaccata in due, da una parte i bianchi, dall’altra De Kabel, i neri originari del Suriname.  La parte del villano la recito’ proprio Edgar Davids, che fu cacciato dal ritiro, dopo la seconda partita contro la Svizzera. Durante un’intervista con un giornalista svizzero, Davids aveva consigliato al CT Guus Hiddink di “togliere la testa dal culo di alcuni giocatori, cosi’ poteva vederci meglio”. I giocatori in questione erano in particolare il capitano dell’Ajax Danny Blind e Ronald De Boer.

DeKabelEdgar-Davids

Davids arrivo’ a Milano dunque con una reputazione di piantagrane e il soprannome di “Pittbull”, affibiatogli dal suo ex tecnico Louis Van Gaal, per il suo stile di gioco aggressive. Edgar non ci mise molto per rafforzare questa reputazione.

Quell’8 Ottobre 1996, Davids stava guidando il suo fuoristrada in pieno centro a Milano, telefonino all’orecchio e solita grugno da duro. Come se nulla fosse, l’olandese ferma l’auto in mezzo a una via, senza troppo preoccuparsi di quelli che lo precedono. Spazientito, l’ignaro automobilista che lo precede, tale Alberto Tropea , comincia a suonare il clacson. Atteggiamento comprensibile ma errore imperdonabile, se hai a che fare con uno soprannominato Pittbull.

Davids scende dall’auto, tirapugni alla mano, e Milano si trasforma in un saloon western, con Edgar nei panni del cowboy cattivo e il povero Tropea controfigura che becca le mazzate. Stessa sorte per l’altro uomo a bordo, il nipote dei coniugi Tropea. In auto c’e’ infatti anche una signora, Clotilde Del Carmen, moglie del Tropea. Edgar ha la decenza di riservarle “solamente” una rafica di insulti e un calcione che distrugge i fari della povera macchina.

La rissa finisce poi in tribunale, oltre che sulle pagine dei giornali. I coniugi Tropea vengono convinti dal legale del Pittbull, l’avvocato torinese Luigi Chiapper, dello studio Chiusano, a ritirare la denuncia, dietro risarcimento di 40 milioni delle vecchie lire.

L’avventura milanista di Davids proseguira’ di male in peggio. Nel febbraio 1997, Davids si rompe tibia e perone in uno scontro con il portiere del Perugia, Luca Bucci.  Al Milan Davids non trovera’ mai la sua dimensione, ettichetto come “mela Marcia” da uno dei senatori, Billy Costacurta. Litighera’ pure con Adriano Galliani e tentera’ di aggredirlo fisicamente, non fosse per l’intervento di un guardaspalle. E’ la fine della sua breve ma intensa, specie fuori dal campo, esperienza milanista. Dopo appena 19 presenze in rossonero, nel dicembre 1997 il Milan scarica la grana olandese alla Juventus. E’ il primo olandese nella storia dei bianconeri che, contrariamente al Milan, non si pentiranno mai dell’acquisto.

Edgar-Davids2

EDGAR DAVIDS

RUOLO: Centrocampista

NATO IL: 13 Marzo 1973, Paramaribo (Suriname)

SOPRANNOME: Pitbull

PALMARES

Ajax Amsterdam

1 Coppa UEFA: 1991-92

1 UEFA Champions League: 1994-95

1 Coppa Intercontinentale: 1995

1 Supecoppa UEFA: 1994

3 Eredivise Olanda: 1993-94, 1994-95, 1995-96, Squadra: Ajax

2 Coppa d’Olanda: 1992-93, 2006-07, Squadra: Ajax

4 Supercoppa d’Olanda: 1993, 1994, 1995, 2007

Juventus

3 Serie A Italia: 1997-98, 2001-02, 2002-03

2 Supercoppa Italiana: 2002, 2003

1 Coppa Intertoto: 1999

RECORD PERSONALI

Giocatore con più espulsioni in Champions League: 4

NAZIONALE – Olanda, 74 Presenze, 6 gol

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *