EDMUNDO E LA SCIMMIA UBRIACA

Cacao Meravigliao. Dr. Jekyll e Mr. Hyde in versione samba. Si chiama Edmundo Alves de Sousa Neto, al secolo ‘O Animal’. Non è schizzato, è che gli altri ci cascano.

Ha giocato in Brasile, Italia, Giappone, incazzoso ai limiti del corto circuito, gli occhi spiritati, la rabbia muta sempre pronta a esplodere, l’anima nera di chi affronta la vita a muso duro, vieni quà che facciamo a botte, perchè così è cresciuto, perchè è così che si sopravvive.

Psicopatico, irrecuperabile, borderline. Però, che classe. Giocava da solo, dentro al suo mondo, lì dove era sempre carnevale. Fatemi fare festa ancora un altro po’, gridava l’uomo che ha camminato tutta la vita sui pezzi di vetro, e quanti tagli ai piedi.

Era in perenne libertà condizionata dalla vita, quand’è l’ora d’aria? Scappava sempre. Dagli altri, da sè stesso. Ovunque fosse, tornava a Rio de Janeiro. Era il richiamo della foresta.

Denunciato più volte per atti osceni, una volta tentò di mordere un avversario, un’altra prese a calci il suo allenatore. Era fatto così, una tempesta perfetta, scansati che altrimenti ti travolge.

Aveva un lato fanciullesco, da adulto vizziato che non è mai stato bambino e ha saltato l’infanzia, con il più disperato e inutile dei dribbling.

Per dirne un’altra: in Brasile gli animalisti gli hanno scatenato una btattaglia contro. Il fatto è che aveva comprato illegalmente uno scimpanzè. Okay, non si fa. Ma non è solo per questo.

Voleva fare un regalo al figlio che festeggiava il compleanno, e avrà trovato i negozi di PlayStation chiusi, o no? Così è andato alla festa, col suo scimpanzè sottobraccio. L’ha messo in una gabbietta, si è fatto aiutare da un amico, dammi una mano, dai. Gli tenevano la bocca aperta, allo scimpanzè. E gli buttavano dentro birra.

Lo scimpanzè si è ubriacato, la storia si è saputa in giro, gli animalisti si sono incazzati come bestie, ma sai com’era felice quel giorno Edmundo, che vedeva suo figlio ridere?

 

Edmundo Alves de Souza Neto

NATO IL: 2 Aprile 1971,  Niterói (Brasile).

RUOLO: Attaccante.

SOPRANNOME: O Animal.

CARRIERA

1992 Vasco da Gama.

1993–1995 Palmeiras.

1995 Flamengo.

1996 Corinthians.

1996–1997 Vasco da Gama.

1998–1999 Fiorentina.

1999–2001 Vasco da Gama.

2000 Santos.

2001 Napoli.

2001 Cruzeiro.

2001–2002 Tokyo Verdy.

2003 Urawa Reds.

2003 Vasco da Gama.

2004 Fluminense.

2005 Nova Iguaçu.

2005 Figueirense.

2006–2007 Palmeiras.

2008 Vasco da Gama.

PALMARES CLUB

Vasco da Gama

1 Campeonato Brasileiro: 1997

1 Campeonato Carioca: 1992

2 Taça Guanabara: 1992, 2000

2 Taça Rio: 1992, 1999

Palmeiras

2 Campeonato Paulista: 1993, 1994.

1 Torneio Rio-São Paulo: 1993.

2 Campeonato Brasileiro: 1993, 1994

NAZIONALE

1992–2000 Brasile, 39 Presenze, 10 Gol.

PALMARES NAZIONALE

1 Copa América: Bolivia 1997.

1 Confederations Cup: Francia 1997.

Argento Monidale: Francia 1998.

PALMARES INDIVIDUALE

2 Bola de Prata: 1993, 1997.

1 Bola de Ouro: 1997

1 Capocannoniere Brasilerao: 1997.

 

 

FONTE:  RACCONTO TRATTO DA “GAMBA TESA”, DI FURIO ZARA, RIZZOLI, MILANO.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *