FLORIAN MYRTAJ, IL MURATORE ALBANESE CHE DIVENTÒ BOMBER

Florian-Myrtaj

Florian Myrtaj a quattordici anni ricevette una telefonata. Era lo zio. Vieni, disse. Bastò quello. Perché era tutto ciò che aspettava. Florian partì, era il 1991. Andarsene dall’Albania in quegli anni era la cosa più naturale da fare, partì perché aveva un posto dove andare e una cosa da fare. Il posto: la provincia di Modena, Sassuolo per essere precisi. La cosa da fare: diventare un calciatore. Nel mentre, fece il muratore alle dipendenze dello zio giù per la via Emilia. Costruì case per altri, immaginò il futuro per sé. Con le mani sporche di calce ma la mente lucida programmò: a vent’anni devo sfondare.

Errore per eccesso di fiducia in se stesso. A vent’anni stava nei dilettanti del Reggiolo, attaccante dopolavorista. Sfondò dieci anni dopo quella telefonata, quando firmò il primo contratto da professionista con il Teramo, in C2. Pensò: ce l’ho fatta. Era conscio dei propri limiti, sapeva da dove era partito. Non voleva arrivare, gli bastava smettere di fare il muratore.

Una domenica, dopo una doppietta particolarmente significativa, alzò la maglia ed esibì la seguente scritta: “Vi ho purgato ancora”. Non era un’idea sua, il copyright della maglietta purgante l’aveva avuto Totti qualche tempo prima. Ma in questi bassi tempi dove apparire è tutto, Myrtaj aveva capito che per cinque minuti di notorietà bastava essere un replicante. A due mesi dalla fine del campionato il presidente del Teramo prese da parte Myrtaj e gli disse: se andiamo in CI ti regalo un motoscafo, così quando hai nostalgia te ne vai a fare un giro a casa. Il Teramo fu promosso, ma Myrtaj in Albania continuò a tornarci in aereo, classe economica, durante le feste di Natale, che un po’ ci risparmiava. Girò molte squadre di Basso Impero, ogni tanto segnava, più spesso no. Però ce l’ho fatta, pensava. E contava solo quello.

 

 

FLORIAN MYRTAJ

RUOLO: Attaccante

NATO IL: 5 Settembre 1976, Valona (Albana)

PALMARES

Campionato italiano di Serie C2, Stagione 2001-02, Squadra: Teramo

TITOLI INDIVIDUALI

Capocannoniere Serie C2, stagione 2000-01, Squadra: Teramo, Gol: 16

Capocannoniere Serie C2, stagione 2001-02, Squadra: Teramo, Gol: 25

NAZIONALE

Albania – 26 Presenze, 3 Gol

CARRIERA

Florian-Myrtaj

 

FONTI

“Bidoni – L’incubo” di Furio Zara, Kowalski editore, Milano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *