MASSIMO CIOCCI, IL PONY EXPRESS DEL GOL

La Milano degli anni Ottanta. Paninari, piumini e Duran Duran. I ragazzi cuccano, le ragazze si chiamano squinzie. Nelle giovanili dell’Inter spicca un adolescente venuto dalle Marche, Massimo Ciocci. Segna caterve di gol, ma non ha troppa voglia di andare a scuola. Per evitare che si trastulli nei bar attorno a San Babila, i dirigenti lo vogliono ogni mattina in sede. Continue reading MASSIMO CIOCCI, IL PONY EXPRESS DEL GOL

LE NOTTI BRAVE DI GIACOMO LIBERA

Il ragazzo che portava la maglia numero 11 e sembrava il nuovo Riva. Tutti e due erano del lago Maggiore: Gigi Riva di Leggiuno, Giacomo Libera di Ispra. Vicini di casa e piedi sinistri apparentemente simili. Libera, nel Varese dei primi anni Settanta, faceva coppia con Egidio Calloni non ancora Sciagurato. Continue reading LE NOTTI BRAVE DI GIACOMO LIBERA

LAVAGNA TATTICA: INTER-SPAL 2-0

Come da pronostico, l’Inter porta a casa i tre punti con un classico risultato all’inglese, con una rete per tempo. Il risultato potrebbe far pensare ad un dominio nerazzurro, invece il campo ci ha fatto vedere una Spal combattente e mai doma che ha tenuto testa al più quotato avversario. Continue reading LAVAGNA TATTICA: INTER-SPAL 2-0

5 MAGGIO 2002: CRONACA DI UN BARELLIERE

Io faccio il barelliere. Lavoro la domenica, allo stadio Olimpico. Quel giorno manco dovevo esserci. Avevo chiesto le ferie. Due mesi prima le avevo chieste. “C’è bisogno di te – mi hanno detto – E’ una partita importante, c’è bisogno di tutti”.  Continue reading 5 MAGGIO 2002: CRONACA DI UN BARELLIERE

LE CASSANATE DEL GIOVANE FANTANTONIO

Bari, piazza della Cattedrale. Era un bambino, palleggiava con gli stivaloni da pescatore, di tacco embè? Come cercare di suonare la chitarra con i guantoni da portiere. Ogni tanto il cicciobello da combattimento con il talento più sfacciato d’Italia ci riesce. Venghino lor signori, venghino. Continue reading LE CASSANATE DEL GIOVANE FANTANTONIO

GIORGIO GHEZZI, IL KAMIKAZE E LA VALLETTA

Mike insisteva: Edy parla di più. Edy era così, non faceva nulla per mettersi in mostra. Non le occorreva. Modesta, serena, discreta. Elegante. Bellissima. Parlava poco, perché già avevano congedato Maria Giovannini da “Lascia o Raddoppia” dopo poche puntate. Ma lei era lei. Un incantesimo di gentilezza. La mia fidanzatina.  Continue reading GIORGIO GHEZZI, IL KAMIKAZE E LA VALLETTA

L’ETERNA PROMESSA DI MIMMO MORFEO

Talento puro, classe cristallina, piedino sinistro da ricamo, ago su tessuto, e lui è sempre stato l’ago. Veleno per pungere, e mai la modica quantità per Domenico Morfeo, giocoliere in libertà condizionata, cazzaro di dimensioni cosmiche, attaccabrighe per necessità.  Continue reading L’ETERNA PROMESSA DI MIMMO MORFEO

MALGIOGLIO, TORNATENE DAI TUOI MOSTRI!

Domenica 9 Marzo 1986. Stadio Olimpico, Roma. Astutillo Malgioglio fu fatto salire su un’alfetta della polizia. Il presidente della Lazio Chimenti entrò in sala stampa, cercò le parole giuste, disse: “Il fatto è di una gravità eccezionale: la maglia per noi è come una bandiera, una immagine che non può essere deturpata da gesti illogici e assurdi. Basta con queste scene che infangano il nome della società”. Si sentì molto fiero. Continue reading MALGIOGLIO, TORNATENE DAI TUOI MOSTRI!